Società

Povero Silvio

Pubblicato da Redazione il 22 Dicembre 2005
Rubrica:
Image
Silvio Berlusconi fa saluto romano

Cribbio - come direbbe "lui" - mi consenta, questa è una fandonia, è una provocazione, è una mistificazione della verità veicolata con i consueti metodi della sinistra comunista: la propaganda ingannatrice. Ma a che giuoco giuochiamo? Esatto! Spiegacelo Silvio, che "giuoco" stai facendo? Sei diventato anche tu un agitatore comunista che usa l'inganno e la mistificazione per fare proseliti o per attaccare i propri nemici? Cosa ti salta in mente di dire che «Il fascismo in Italia non è mai stato una dottrina criminale. Ci furono le leggi razziali, orribili, ma perché si voleva vincere la guerra con Hitler. Il fascismo in Italia ha quella macchia, ma null'altro di paragonabile con il nazismo e il comunismo. Era una dittatura, però nata e finita con se stessa» (Corriere della Sera 21-12-2005).

Categoria

La guerra è pace

Pubblicato da Redazione il 19 Novembre 2005
Rubrica:

Un punto di vista sicuramente diverso dalle esternazioni "fanatico-orgogliose" di Oriana Fallaci, prontamente divulgate dai media di palazzo, mentre articoli come questo restano "relegati" nei piccoli rivoli dell'informazione non asservita. Un articolo lungimirante che vale la pena di leggere.

Categoria

Aviaria, terrorismo mediatico e grandi profitti

Pubblicato da Redazione il 13 Novembre 2005
Rubrica:
Image
tamiflu

Primo caso di virus H5N1 in Italia. Giornali e telegiornali sembrano fare a gara nel dare la notizia, nonostante debbano aggiungere che si tratta di un virus a bassa patogenicità privo di qualsiasi relazione con il virus asiatico, e invece del tutto simile a quello normalmente presente nei volatili selvatici acquatici europei e quindi senza alcuna conseguenza per la salute pubblica. Tuttavia l'occasione per creare allarmismo è troppo ghiotta e un vero "giornalista professionista" non se la può far scappare.

Bambino ha "problemi di apprendimento"... TOLTO AI GENITORI

Pubblicato da Redazione il 4 Novembre 2005
Rubrica:

Relazione della psicologa determina la temporanea limitazione della potestà. Un famiglia gettata in un incubo. La vicenda ha inizio in una scuola pubblica della provincia di Milano nel 2002, la famiglia attraversa un periodo difficile e a farne le spese è un bambino, lo chiameremo Marco, che dalla scuola viene segnalato ai servizi sociali per "disturbi dell'apprendimento".

Teheran vince un ultraconservatore: tutto procede secondo i piani

Pubblicato da Redazione il 29 Giugno 2005
Rubrica:

La vittoria dell'ultraconservatore Mahmoud Ahmadinejad alle elezioni presidenziali iraniane non ha niente di stupefacente. È molto semplicemente l'ulteriore tassello che condurrà alla quadratura del cerchio intorno al bacino petrolifero del Mar Caspio. E, ovviamente, gli artefici della strategia sono gli Stati Uniti d'America (senza dimenticare il ruolo di Israele, fondamentale nel contesto mediorientale).

Categoria

Da clericale ad anticlericale, una sottile linea di confine

Pubblicato da Redazione il 1 Maggio 2005
Rubrica:

Sta a vedere che alla fine proprio questo Parlamento, quello che accoglie il Papa con ovazioni da stadio, e non come un qualsiasi altro gradito ospite e capo di Stato, pur se Vaticano, riesce a farti una legge contro la religione! Questo Parlamento delle fecondazioni in vitro negate, perché dissacranti rispetto alla sacralità della procreazione naturale e perciò rispettosa del mistero divino, sarà ricordato come anticlericale?

MKULTRA: ieri ed oggi

Pubblicato da Redazione il 10 Gennaio 2005
Rubrica:
Image
MK ULTRA

Il 2004 ha visto l'uscita nelle sale cinematografiche di "The Manchurian Candidate", il remake del film interpretato da Frank Sinatra nel 1962. Basato sull'omonimo romanzo scritto nel 1959 da Richard Condon, narra di un soldato americano catturato in Corea dai comunisti e sottoposto al lavaggio del cervello che lo riduce allo stato di uno zombi-killer pronto ad uccidere il principale candidato alle presidenziali americane. L'anno dopo, a seguito dell'assassinio del presidente americano J. F.

La legge sul “controllo mentale” fa male a tutti, pure a te

Pubblicato da Redazione il 10 Dicembre 2004
Rubrica:
Image
Vingetta su lavaggio del cervello

«Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque mediante tecniche di condizionamento della personalità o di suggestione praticate con mezzi materiali o psicologici, pone taluno in uno stato di soggezione continuativa tale da escludere o da limitare grandemente la libertà di autodeterminazione è punito con la reclusione da due a sei anni. Se il fatto è commesso nell'ambito di un gruppo che promuove o pratica attività finalizzate a creare e sfruttare la dipendenza psicologica o fisica delle persone che vi partecipano, ovvero se il colpevole ha agito al fine di commettere un reato, le pene di cui al primo comma sono aumentate da un terzo alla metà».

Patente a punti e Stato di polizia

Pubblicato da Redazione il 3 Luglio 2003
Rubrica:

In uno Stato di polizia il controllo delle persone viene ossessivamente e perentoriamente demandato alle forze dell'ordine (di vario tipo), le quali hanno il compito tassativo di reprimere la disubbidienza e il dissenso. In uno Stato di polizia non esiste il libero arbìtrio né la libera volontà dell'individuo, essendo queste facoltà sostituite dal volere autoritario degli esercenti il potere.

Categoria

Il potere di persuasione della propaganda

Pubblicato da Redazione il 21 Maggio 2003
Rubrica:
Image
Fidel Castro

Chi va in giro a disegnare svastiche sui muri o scritte inneggianti allo disgraziato regime fascista viene considerato, nel migliore dei casi, un mentecatto manipolato da altrui volontà. Oppure viene considerato, probabilmente a ragione (come nel caso precedente del resto), un individuo violento e socialmente pericoloso. Se alcuni di questi individui "nostalgici" dovessero riunirsi e dare vita ad un gruppo di "Fedeli di Benito" potrebbero anche avere dei guai giudiziari per ricostituzione del disciolto partito fascista.

Categoria

Droga di Stato a scuola

Pubblicato da Redazione il 11 Maggio 2003
Rubrica:

L'Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico «Eugenio Medea» di Lecco, in collaborazione con l'Istituto Superiore di Sanità, ha promosso un'indagine epidemiologica, chiamata «Progetto Prisma», nelle scuole medie inferiori di sei città campione: Milano, Lecco, Rimini, Pisa, Roma e Cagliari. Il fine è quello di «individuare la tipologia di eventuali disturbi psicologici e mentali, e stabilire come questi influenzino il comportamento sociale e scolastico del soggetto». A giudicare dal contenuto delle domande contenute nel test, non sembra proprio una ricerca innocua e insignificante, ma una iniziativa che ricalca quanto già effettuato negli USA in questi anni e che ha come obiettivo quello di accertare l'ADHD, da noi noto come «Deficit di attenzione e iperattività».

Categoria

Spinello: i pro e i contro del DDL

Pubblicato da Redazione il 18 Aprile 2003
Rubrica:
Image
spinello

Il governo si appresta a votare un disegno di legge per la lotta alla tossicodipendenza. Qui di seguito pubblichiamo due articoli che ne danno l'annuncio su due diversi quotidiani. La questione è delicata. La droga è innegabilmente una piaga sociale che va risolta. Su questo siamo d'accordo in tanti, se non tutti. Tuttavia sul metodo l'accordo svanisce. Il governo sembra prediligere un approccio machiavellico secondo cui il fine giustifica i mezzi.

Categoria

Chiesa e olocausto - Una nuova questione morale

Pubblicato da Redazione il 6 Aprile 2003
Rubrica:

Perché la Chiesa cattolica ha scomunicato tutti i leader comunisti del mondo, ma ha tenuto un servizio funebre speciale per Adolf Hitler? Perché molti prelati hanno coraggiosamente attaccato l’eccidio dei malati di mente perpetrato dai nazisti, senza dire mai una parola sullo sterminio degli ebrei? E perché la messa del Venerdì santo contiene ancora oggi una lunga lista di passi che può anche essere letta come un’accusa a tutto il popolo ebraico per l’omicidio di Gesù? Il tentativo di dare una risposta a queste ed altre domande altrettanto antiche e scabrose è alla base di Una questione morale (Mondadori), il nuovo libro di Daniel Goldhagen, docente a Harvard ed autore dell’acclamato – ed altrettanto controverso – I volonterosi carnefici di Hitler, del ’97.

Categoria