Tutela o "rapimento" legale?

Pubblicato da Redazione il 5 Maggio 2008
Rubrica:

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, molti avvocati, criminologi e gente comune, s'interrogano negli ultimi anni sul fenomeno dei bambini sottratti alle famiglie senza alcun valido motivo, ma unicamente in seguito a rapporti, opinioni, di assistenti sociali e (fantomatiche) perizie di psicologi e psichiatri.

Categoria

Elettroshock? No, grazie!

Pubblicato da Tarlo il 26 Febbraio 2008
Rubrica:

La gran cassa dei media ormai da giorni riporta le affermazioni del dottor Cassano, psichiatra toscano, dichiarazioni che hanno scosso l'ambiente medico ma non solo. Come noto, ha pubblicamente sostenuto (ma in realtà è un suo vecchio cavallo di battaglia che solo oggi gode di vasta eco sui media) che bisogna re-introdurre l'elettroshock nel Sistema Sanitario Nazionale perchè, a suo dire, " ... è efficace nei casi di depressione".

Categoria

La scienza fa progressi, la psichiatria no!

Pubblicato da Redazione il 19 Febbraio 2008
Rubrica:

Quasi ogni giorno viene annunciato qualche nuovo avanzamento in campo scientifico, sia esso genetico, informatico, astronomico e via dicendo. E in tutta questa effervescente esplosione di nuove scoperte gli psichiatri italiani "scoprono" che è meglio tornare al passato e lanciano una petizione al ministero della Salute per chiedere più centri in grado di curare con l'elettroshock le cosiddette malattie mentali come la depressione.

Categoria

La legge marziale e la democrazia

Pubblicato da Redazione il 13 Febbraio 2008
Rubrica:

Trovi che vada un po' oltre la mera coincidenza il fatto che il Senatore John D. Rockefeller IV, il democratico della Virginia dell'Ovest a capo del comitato sull'intelligence, sia stato un fautore chiave del piano avallato dalla Casa Bianca e approvato martedì che darà l'immunità alle aziende che, cooperando con il governo nell'espletare una sorveglianza senza mandato sui cittadini americani, violano i diritti costituzionali degli americani?

Pensare con la propria testa ora è un crimine

Pubblicato da Redazione il 29 Gennaio 2008
Rubrica:

L'articolo seguente non è stato scritto da un appartenente a gruppi di "contro-informazione". L'autore era un alto funzionario del governo Reagan, per cui scrive con cognizione di causa dall'interno del sistema: ottimo motivo per prestargli particolare attenzione. Vengono descritte cose che richiamano alla memoria pratiche inquisitorie di qualche secolo fa. Cambiano i protagonisti ma non cambia la stupidità e la cattiveria del "clero dominante". E se ci pensiamo bene, non è solo un problema americano...

Categoria

Meglio dissanguati o infettati?

Pubblicato da Redazione il 27 Gennaio 2008
Rubrica:

L'enigma non è dei più semplici, bisogna ammetterlo. Mentre "tutti sanno" che è bene praticare una trasfusione di sangue a una persona che sta morendo dissanguata, non tutti sanno invece che in sala operatoria la trasfusione di sangue non è più così "necessaria", anzi, è perfino pericolosa.

Categoria

La rivolta dei figli dello Stato

Pubblicato da Tarlo il 23 Gennaio 2008
Rubrica:

«Le ciliegie rosse erano i segni che i sorveglianti lasciavano sui bambini quando li percuotevano con i pomelli degli appendiabiti in legno (...) Come sempre, anche questa volta tutto seguì un rituale preciso. I bambini si allinearono ai piedi dei loro letti, si tirarono su la camicia da notte e si abbassarono le mutandine, ma quella volta Howie se la fece addosso. L'infermiera, ordinò allora a quattro bambini di seguirla, prese una grande zuppiera di metallo e ordinò loro di urinarci dentro. A quel punto, gettò sul volto di Howie il tiepido contenuto della zuppiera. L'urlo del bambino risuonò attraverso le mattonelle del bagno rimbalzando per le pareti della camerata.»

Categoria

Ci mancava Microsoft

Pubblicato da Redazione il 18 Gennaio 2008
Rubrica:

E la chiamano libertà, civiltà e progresso!
Siamo circondati da telecamere dappertutto, che "spiano" e registrano costantemente quello che facciamo. Telecamere inflessibili che ci beccano quando infrangiamo le regole (giuste o sbagliate alla telecamera non importa) e ci rifilano salatissime multe.

Categoria