Goodbye America

Pubblicato da Redazione il 12 Settembre 2009
Rubrica:

Wegelin, è la più antica delle banche svizzere (1741). Nel seguente bollettino si toglie qualche sassolino dalla scarpa sulle subdole intenzioni del governo Affama (sinonimo ironico di Obama). Se fosse la solita newsletter cospirazionista a raccomandare di stare alla larga dagli USA non sarebbe una novità, ma quando lo fa il più antico banchiere svizzero... È affascinante, ne consigliamo la lettura.

Crisi Sistemica Globale dell'estate 2009

Pubblicato da Redazione il 18 Giugno 2009
Rubrica:

Pubblichiamo in tempo quasi reale questa analisi sul futuro prossimo dell'attuale modello socio-economico. È un quadro impietoso e poco "allegro". Com'era impietosa e poco allegra l'analisi sul futuro del mondo che veniva fatta negli anni 1930 dai pochi in grado (o disposti) a volersi rendere conto di cosa stava succedendo. Oggi, come allora, i segnali ci sono forti e chiari. Sta alla coscienza dei singoli decidere se e cosa vedere!

Categoria

La storia di due mondi economici divergenti

Pubblicato da Redazione il 15 Giugno 2009
Rubrica:

All'interno del mondo globalizzato sta emergendo una divisione sempre più profonda che avrà conseguenze assai gravi sulla futura stabilità economica e politica delle nazioni del G7. La divisione è tra le nazioni radicate all'interno del sistema del dollaro, comprese quelle dell'Eurozona, e le economie emergenti - specialmente le BRIC (Brasile, Russia, India e Cina) - dove nuovi mercati e aree economiche stanno rapidamente rimpiazzando la loro eccessiva dipendenza dagli Stati Uniti come principale mercato d'esportazione e primaria fonte d'investimento finanziario.

Categoria

Intervista esclusiva con Gerald Celente, esperto nella previsione del futuro

Pubblicato da Redazione il 11 Giugno 2009
Rubrica:

Quando nel 2010 fallirà la ripresa dalla Più Grande Depressione, finirà il mondo che conosciamo. Diversi giorni fa Human Events ha avuto l'opportunità di intervistare lo straordinario esperto in previsioni Gerald Celente, Presidente del Trends Research Institute; il futuro che lui prevede appare effettivamente tetro. Di fatto, per come la vede Celente, la Grande Depressione sembrerà mite al confronto, dato che ciò che attende gli americani nel 2011 colpirà con la forza di un uragano Katrina finanziario.

Manipolazione: come funzionano realmente i mercati

Pubblicato da Redazione il 6 Giugno 2009
Rubrica:
Image
dollarri

Wall Street va ripetendo che i mercati si muovono in modo casuale riflettendo l'opinione collettiva degli investitori. La verità è l'esatto contrario. La mano visibile del governo e gli insider (persone che hanno accesso a informazioni riservate) controllano i mercati e li manipolano al rialzo o al ribasso a scopo di profitto, sia che si tratti di azioni, obbligazioni, materie prime o valute.

Categoria

Declino e caduta dell'Impero Americano

Pubblicato da Redazione il 5 Giugno 2009
Rubrica:

Dopo aver regnato per secoli gran parte del mondo conosciuto, Roma cadde a causa di una serie di fattori che, secondo gli storici, non sarebbero stati fatali se presi separatamente, ma che in combinazione sono risultati letali. Le eccessive spese militari oltre i propri limiti, un sistema economico insostenibile e la svalutazione della valuta hanno giocato tutti un ruolo. Com'è stato ben documentato, gli imperi Romani tentarono di distrarre il popolo dalla disastrosa realtà della propria situazione fornendogli pane e giochi (panem et circenses). Ma gli intrattenimenti non impedirono alla nazione-stato di cedere sotto la pressione del proprio peso.

Categoria

Banche, Soros e la droga: il collasso è completo

Pubblicato da Redazione il 9 Febbraio 2009
Rubrica:

«6 febbraio 2009 (MoviSol) - Come risultato del collasso del sistema, i soldi della droga hanno assunto un ruolo centrale in settori già tossico-dipendenti del sistema finanziario, come quelli che sostengono George Soros. Nei circoli del potere, gente disperata scende a patti per ottenere un po' di soldi.

«6 febbraio 2009 (MoviSol) - Come risultato del collasso del sistema, i soldi della droga hanno assunto un ruolo centrale in settori già tossico-dipendenti del sistema finanziario, come quelli che sostengono George Soros. Nei circoli del potere, gente disperata scende a patti per ottenere un po' di soldi.

Stai bene? Allora hai bisogno di farmaci!

Pubblicato da Redazione il 10 Dicembre 2008
Rubrica:

Nell'ultima parte dell'articolo MK Ultra, ieri e oggi viene descritta una "nuova" schiera di psichiatri: il MAPS (Multidisciplinary Association for Psychedelic Studies), che promuove l'ecstasy, l'LSD e altre droghe psicotrope come la soluzione dei problemi dell'uomo. Era il novembre del 2005. Ora, a distanza di tre anni, Big Pharma alza il tiro e usa le "sue" autorevoli riviste mediche per modellare l'opinione pubblica a favore dei propri interessi economici.

Categoria

USA: remake dell'Operazione Bernhardt, ma Hollywood non c'entra

Pubblicato da Redazione il 4 Novembre 2008
Rubrica:

Cosa succede all'economia mondiale? Il seguente articolo di Mike Adams spiega come stanno le cose in America. Basta, però, sostituire BCE a Fed, Deputati a Rappresentanti del Congresso e possiamo avere una comprensione piuttosto veritiera anche di quello che succede in Europa (e in Italia).


Tratto dalla newsletter di NaturalNews del 8-10-2008

La medicina avanza grazie ai Testimoni di Geova

Pubblicato da Redazione il 3 Novembre 2008
Rubrica:

Grande avanzamento in campo chirurgico dove gli interventi senza sangue stanno diventando uno standard. Nata per venire incontro alle richieste dei Testimoni di Geova che rifiutavano le trasfusioni di sangue, la pratica delle operazioni chirurgiche senza sangue si è evoluta fino a diventare una realtà importante della medicina moderna e futura.

Categoria

I diritti umani non sono né di destra né di sinistra

Pubblicato da Redazione il 28 Ottobre 2008
Rubrica:

Salute Mentale: una riforma che non è solo un ritorno ai manicomi, ma un'ulteriore invasione della psichiatria nelle nostre vite. Si cerca di far passare l'idea che la legge Basaglia sia il retaggio di una cultura di sinistra e il risultato di un momento storico e che abbia motivazioni ideologiche. Ma l'intero intervento della legge era puntato nella direzione di un percorso riabilitativo in cui al centro fosse la volontà del paziente e il suo percorso di integrazione nella società

Categoria