Scuola

Oltre il ricatto: nuove norme per studenti con bisogni educativi speciali

Pubblicato da Redazione il 17 Maggio 2013
Rubrica:
Image
rgazzo con sintomi di Disturbi specifici dell'apprendimento

Oggi, dopo le numerose richieste avanzate con forza in ogni sede pubblica e privata, dopo anni di impegno profuso nella ricerca e nella pratica con i bambini ed i giovani, dopo continui interventi istituzionali e mediatici, finalmente nella circolare ministeriale n.8 del 6 marzo 2013 viene recepita l’istanza, sostenuta a più voci, di realizzare appieno il “Diritto all’apprendimento per tutti gli alunni e gli studenti in situazione di difficoltà”. Così come viene conseguentemente affermato un altro punto chiave, fondamentale: il diritto alla personalizzazione dell’apprendimento. “Perché ogni bambino ha Bisogni Educativi Speciali”.

Categoria

Sono un Ispettore di Polizia, lei non è nessuno...

Pubblicato da Redazione il 12 Ottobre 2012
Rubrica:
Image
fantasma, signor nessuno

Ho visto il video del "sequestro legale" del bambino di 10 anni davanti alla sua scuola. Le parole che vengono alla mente sono molte, ma ce n'è una che le riassume tutte: orrore! D'altro canto, questo è il risultato della cultura dello psichismo e delle sindromi inventate dalle pseudo scienze psicologiche e psichiatriche, come la sindrome di PAS.

Categoria

L'incubo di Basiglio

Pubblicato da Redazione il 12 Maggio 2008
Rubrica:

Verrebbe la voglia di usare il termine "rilascio", come si usa nei sequestri, perché alla fine di sequestro si tratta, di un vile sequestro di due bambini innocenti, attuato con la forza e l'imprimatur dell'autorità costituita. Un sequestro che difficilmente sarà punito come si dovrebbe, anzi, a tutt'oggi l'incubo che sta vivendo questa famiglia di Basiglio, il comune più "chic" dell'interland milanese, non ha ancora avuto termine e non è dato sapere se e quando lo avrà... speriamo comunque presto.

Categoria

Tutela o "rapimento" legale?

Pubblicato da Redazione il 5 Maggio 2008
Rubrica:

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, molti avvocati, criminologi e gente comune, s'interrogano negli ultimi anni sul fenomeno dei bambini sottratti alle famiglie senza alcun valido motivo, ma unicamente in seguito a rapporti, opinioni, di assistenti sociali e (fantomatiche) perizie di psicologi e psichiatri.

Categoria

A proposito di dislessia e disturbi dell'apprendimento

Pubblicato da Redazione il 9 Agosto 2007
Rubrica:

Sono il Dirigente di un'Associazione, promotrice della didattica di Applied Scholastics con la quale recuperiamo gli studenti nella zona di Bergamo.

Ho letto recentemente diversi articoli e lettere su vari media, nei quali si parla di "disturbi di apprendimento".

Voglio dare il mio contributo, esponendo la mia esperienza personale, nella speranza che possa apportare maggiore chiarezza.

Categoria

C'è una scuola, a Milano

Pubblicato da Redazione il 3 Novembre 2006
Rubrica:

È di oggi la notizia che il provveditorato e il prefetto di Milano hanno dato il loro nulla osta (definitivo?) per la scuola coranica di Milano (Corriere.it/vivimilano/speciali del 2 Novembre 2006). Sul dibattito "scuola sì / scuola no" pubblichiamo questo articolo che ci pare particolarmente illuminato e illuminante.


Tratto da casperize.com

Appello ai genitori italiani

Pubblicato da Tarlo il 10 Dicembre 2005
Rubrica:

Sono ormai tante, troppe le associazioni di psicologi che, appoggiati dai servizi di neuropsichiatria infantile delle varie ASL, si vantano di effettuare screening di massa nelle scuole per poi poter etichettare (l'aiuto è un'altra cosa) i bambini con difficoltà di apprendimento o socializzazione.

Seguo da anni questa presa di posizione psichiatrica che vorrebbe i nostri figli tutti bravi, attenti, scrittori, matematici. E più approfondisco la ricerca, più trovo assurdo che uno Stato democratico permetta a dei teorici dell'allineamento sociale di operare, anzi li sovvenziona.

Categoria

Bambino ha "problemi di apprendimento"... TOLTO AI GENITORI

Pubblicato da Redazione il 4 Novembre 2005
Rubrica:

Relazione della psicologa determina la temporanea limitazione della potestà. Un famiglia gettata in un incubo. La vicenda ha inizio in una scuola pubblica della provincia di Milano nel 2002, la famiglia attraversa un periodo difficile e a farne le spese è un bambino, lo chiameremo Marco, che dalla scuola viene segnalato ai servizi sociali per "disturbi dell'apprendimento".

Droga di Stato a scuola

Pubblicato da Redazione il 11 Maggio 2003
Rubrica:

L'Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico «Eugenio Medea» di Lecco, in collaborazione con l'Istituto Superiore di Sanità, ha promosso un'indagine epidemiologica, chiamata «Progetto Prisma», nelle scuole medie inferiori di sei città campione: Milano, Lecco, Rimini, Pisa, Roma e Cagliari. Il fine è quello di «individuare la tipologia di eventuali disturbi psicologici e mentali, e stabilire come questi influenzino il comportamento sociale e scolastico del soggetto». A giudicare dal contenuto delle domande contenute nel test, non sembra proprio una ricerca innocua e insignificante, ma una iniziativa che ricalca quanto già effettuato negli USA in questi anni e che ha come obiettivo quello di accertare l'ADHD, da noi noto come «Deficit di attenzione e iperattività».

Categoria

Ritalin, l'altra faccia del farmaco

Pubblicato da Redazione il 9 Agosto 2002
Rubrica:
Image
Confezione Ritalin

Da: Gazzetta di Modena

Il Ritalin? Un modo comodo, anzi una scorciatoia, per evitare di guardare in faccia alla complessità del nostro mondo, un metodo pratico per certi insegnanti per sbarazzarsi di un problema inquietante e soprattutto un prodotto di consumo legato al mercato farmaceutico. È quanto emerso dall'incontro di ieri al Corni intitolato «Una pillola di troppo».