Salute

Un altro caso psichiatrico alla base della strage in Virginia

Pubblicato da Redazione il 20 Aprile 2007
Rubrica:

Un'altra strage è compiuta. Un altro giovane assassino che era stato oggetto di "cure psichiatriche". Dicono che fosse strano, ma di gente strana ce n'è in giro parecchia, eppure non commette le azioni orribili che invece commette "la gente strana curata dagli psichiatri". Ci hai mai fatto caso? Hai mai fatto caso che anche in Italia, oramai, i casi di omicidi folli sono compiuti da persone che erano "in cura psichiatrica"? Prima viene "la cura", poi la follia omicida... solo coincidenza? No, no, no! È il risultato dell'ideologia e della terapia psichiatrica.

La storia segreta di Big Pharma

Pubblicato da Redazione il 8 Aprile 2007
Rubrica:

Methamphetamina (methylamphetamina o desoxyephedrina), comunemente abbreviato in meth, è un farmaco psicostimolante. Viene prescritto per il disturbo da deficit di attenzione e iperattività o per la narcolessia con il marchio Desoxyn. Viene anche usato illegalmente per scopi ricreativi. "Crystal meth" si riferisce alla forma cristallina, fumabile del farmaco.

Categoria

Ritalin e Strattera tornano in Italia

Pubblicato da Redazione il 12 Marzo 2007
Rubrica:

Mentre nel mondo continuano le guerre nel nome della pace, in casa nostra, nel nome di una fumosa salute mentale, i soliti noti (FarmIndustria o BigPharma che dir si voglia) hanno deciso (o fatto decidere) di spacciare legalmente delle potentissime droghe per curare alcune malattie psichiatriche inventate che colpirebbero i nostri figli (almeno il 10% secondo i calcoli degli "esperti"). Gli effetti di questi psicofarmaci, si sa, sono ragazzi morti o ridotti a pazienti perenni dell'industria farmaceutica.

Categoria

Condannata la psichiatra Marazziti

Pubblicato da Redazione il 5 Marzo 2007
Rubrica:

Mentre le autorità sanitarie italiane danno il loro via libera alla commercializzazione del Ritalin in Italia, una psichiatra connessa al prof. Cassano (noto sostenitore del Ritalin e di un mondo psico-farmacolizzato) viene condannata per aver usato una bimba come cavia, somministrandole sovvradosaggi di un potente psicofarmaco per vedere, come direbbe Jannacci, "che effetto che fa".

Grande truffa alle assicurazioni

Pubblicato da Redazione il 13 Novembre 2006
Rubrica:

Ogni anno negli USA le assicurazioni vengono defraudate di 69 miliardi di dollari in nome della salute mentale. Migliaia di bambini e adulti vengono internati per trattamenti di cui non necessitano. Secondo un'investigazione del deputato USA Patricia Schroeder: «Gli ospedali assumono cacciatori di taglie per individuare pazienti che possiedono assicurazioni sulla salute mentale, che vengono rinchiusi contro la loro volontà, finché i benefici dell'assicurazione non siano esauriti».

Categoria

La corsa per la cura

Pubblicato da Redazione il 28 Ottobre 2006
Rubrica:

Ti sei mai chiesto dove finiscono i soldi dei vari "Telethon" e iniziative simili? Ti sei mai chiesto come mai c'è un proliferare di associazioni che raccolgono fondi per la ricerca di questo e di quello? E ancora, ti sei mai chiesto come mai medici famosi e influenti (vedi l'ex ministro alla Sanità Sirchia) ricevono grandi somme di denaro dalle case farmaceutiche? Nella seguente vignetta di Mike Adams, forse, c'è la risposta.

Categoria

Medicine come caramelle

Pubblicato da Tarlo il 17 Ottobre 2006
Rubrica:

Credo sia opportuno spendere due parole riguardo la faccenda dei farmaci ora disponibili nei supermercati. Da un secolo a questa parte, la farmacologia ha cercato di tenere il passo della medicina, offrendo spesso dei rimedi di assoluto valore per malattie fino a quel momento ritenute incurabili. Tanto di cappello.

Categoria

La psichiatria moderna

Pubblicato da Redazione il 16 Ottobre 2006
Rubrica:

Big Pharma e la psichiatria sono un duo piuttosto perverso. Le case farmaceutiche inventano farmaci per curare i cosiddetti "disturbi della chimica cerebrale", e poi gli psichiatri di dedicano alla fabbricazione di malattie dilaganti in combinazione con "esami" e "trattamenti" per imporre quei farmaci su bambini, adulti e perfino anziani. Il risultato? Quasi metà della nostra popolazione assume attualmente un farmaco prescritto, e nonostante ciò la gente è più malata, meno stabile mentalmente e più depressa che mai nella storia della nostra nazione.

Il Grande Fratello Chimico

Pubblicato da Tarlo il 12 Ottobre 2006
Rubrica:

L'uso di sostanze psicoattive per ridurre la capacità di discernimento di soggetti ignari, o ridurre la capacità reattiva del nemico in caso di guerra, è storia che accompagna l'uomo da secoli. Nel 1700 ciò che permise ai coloni di conquistare e depredare le terre dei nativi pellerossa fu l'alcol: l'acqua di fuoco ebbe effetti sconvolgenti sulle abitudini ed i rituali di queste popolazioni, indebolendoli a tal punto da aprire la strada al loro sterminio.

Categoria

È giusto dottore?

Pubblicato da Redazione il 23 Settembre 2006
Rubrica:

Questo documentario è la testimonianza storica del reparto autogestito dell'Ospedale Lolli di Imola. Il dott. Giorgio Antonucci, primario dell'ospedale, illustra la storia della psichiatria apportando la propria critica all'ideologia ed all'operato psichiatrico.

Nel documentario vegono proposte scene di vita del reparto ed interviste ai suoi residenti.

Categoria

Il Manifesto di Szasz

Pubblicato da Redazione il 28 Agosto 2006
Rubrica:

Il Manifesto di Thomas Szasz, Professore di Psichiatria emerito presso lo Health Science Center, State University di Syracuse, New York, è un must per tutti coloro che hanno a cuore i diritti civili di uomini, donne e bambini. E lo è anche per coloro che ignorano tali diritti.

I legami finanziari tra psichiatria e aziende farmateutiche

Pubblicato da Redazione il 16 Agosto 2006
Rubrica:

Il New Scientist e il Washington Post, due tra le più autorevoli riviste a livello mondiale, l'hanno recentemente reso noto. Dei 170 membri che collaborarono alla stesura del Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM), la cosiddetta "bibbia" psichiatrica, 95 di loro, più di metà, avevano legami con le industrie farmaceutiche, prima o dopo la pubblicazione. La percentuale sale al cento percento nel gruppo che lavorò ai disturbi schizofrenici, psicotici e dell'umore. Proprio i settori che secondo il Chicago Tribune hanno registrato la massima vendita di psicofarmaci, con un giro d'affari che nel 2004 si attestò a oltre 30 miliardi di dollari. Più è redditizio il mercato, maggiori sono i collegamenti.

Droghe da strada o psicofarmaci: quali sono i più pericolosi?

Pubblicato da Redazione il 1 Agosto 2006
Rubrica:

Sia le droghe da strada che gli psicofarmaci provocano dipendenza, assuefazione e conducono in molti casi ad atti di violenza. Ma mentre le prime sono illegali, i secondi sono somministrati anche ai bambini e sono spacciati per medicine. In realtà si tratta di sostanze molto pericolose che alterano la mente e i cui effetti sono simili a quelli degli stupefacenti.

Categoria

Per Big Pharma l'essere umano è una malattia

Pubblicato da Redazione il 26 Giugno 2006
Rubrica:

Parliamo della verità nuda e cruda sull'industria farmaceutica. Le aziende farmaceutiche vogliono trasformare ogni esperienza umana normale in una malattia diagnosticabile e curabile con i loro farmaci costosi, brevettati e di marca. Si soleva intendere i farmaci come cure a malattie vere, come la malaria o le infezioni, ma ora le aziende farmaceutiche hanno capito che inventare le malattie, e poi vendere i farmaci che le curano, è un'attiità speculativa molto più rimunerativa.

Categoria

Avanza la globalizzazione psico-chimica

Pubblicato da Redazione il 4 Giugno 2006
Rubrica:

È ufficiale, anche in Europa i bambini potranno essere drogati legalmente con il Prozac a partire dagli otto anni di età. L'EMEA (L'Agenzia europea per i medicinali, "sorella" dell'americana FDA) ha dato il suo benestare su richiesta (pressione?) della Ely Lilly, il colosso farmaceutico produttore del Prozac, a sua volta sollecitato dalla Gran Bretagna[1].

Gli assist di Cassano ai farmaci psicotropi

Pubblicato da Redazione il 22 Maggio 2006
Rubrica:

Lo psichiatra Giovan Battista Cassano, uno dei principali portavoce italiani dell'industria psicofarmaceutica, ha messo a segno un altro dei suoi "assist" a favore del Ritalin con l'ausilio mediatico della trasmissione di Daria Bignardi "Le invasioni barbariche", andata in onda venerdì 19 maggio su La7. È stato facile per Cassano promuovere la sua linea poiché non c'era un'altra squadra a fare da contraddittorio, a fare le veci della difesa (o dell'accusa?), se non un simpatico ma solitario attore, ex-psicofarmaco dipendente, per giunta balbuziente. Quindi, per doverosa par condicio, pubblichiamo il seguente articolo.

Categoria