Diritti umani

Da clericale ad anticlericale, una sottile linea di confine

Pubblicato da Redazione il 1 Maggio 2005
Rubrica:

Sta a vedere che alla fine proprio questo Parlamento, quello che accoglie il Papa con ovazioni da stadio, e non come un qualsiasi altro gradito ospite e capo di Stato, pur se Vaticano, riesce a farti una legge contro la religione! Questo Parlamento delle fecondazioni in vitro negate, perché dissacranti rispetto alla sacralità della procreazione naturale e perciò rispettosa del mistero divino, sarà ricordato come anticlericale?

La legge sul “controllo mentale” fa male a tutti, pure a te

Pubblicato da Redazione il 10 Dicembre 2004
Rubrica:
Image
Vingetta su lavaggio del cervello

«Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque mediante tecniche di condizionamento della personalità o di suggestione praticate con mezzi materiali o psicologici, pone taluno in uno stato di soggezione continuativa tale da escludere o da limitare grandemente la libertà di autodeterminazione è punito con la reclusione da due a sei anni. Se il fatto è commesso nell'ambito di un gruppo che promuove o pratica attività finalizzate a creare e sfruttare la dipendenza psicologica o fisica delle persone che vi partecipano, ovvero se il colpevole ha agito al fine di commettere un reato, le pene di cui al primo comma sono aumentate da un terzo alla metà».

Bhopal vent’anni dopo: 555 dollari per il silenzio

Pubblicato da Redazione il 5 Dicembre 2004
Rubrica:
Image
Proteste a Bhopal

Mentre la banda dei "B" (Bush, Blair, Berlusconi e, ironia del caso, Bin Laden) giocano alla versione moderna di guardia e ladri, cioè marines e terroristi - con i primi tre stoicamente attaccati al ruolo dei buoni che danno la caccia ai cattivi, e il quarto nel ruolo del solito scontato ex-amico diventato cattivo -, e con i "buoni", Bush in testa, che continuano a dirci incessantemente che i terroristi sono gli altri, sempre gli altri, ricorre quasi in completa sordina il ventesimo anniversario della vergognosa strage di Bhopal.

L’olocausto psichiatrico

Pubblicato da Redazione il 17 Marzo 2003
Rubrica:
Image
Donne in un manicomio

La psichiatria inizia nel 17° secolo in Francia, col sistema degli ospedali statali per i malati di mente; prima della creazione di queste istituzioni non si può realmente parlare di psichiatria. Nei secoli 17° e 18° si assiste all'inizio della rivoluzione industriale ed alla crescita di grandi agglomerati urbani; in queste città ci sono poveri, gente bisognosa di aiuto, gente senza famiglia, disgraziati ed emarginati di ogni sorta, in un sistema sociale disorganizzato e marcato da una forte disoccupazione. Tutto ciò presentava un nuovo problema per le autorità.

C'era una volta la libertà

Pubblicato da Redazione il 25 Luglio 2002
Rubrica:

C'era una volta la libertà..., potrebbe essere il titolo di una favola. Sì, perché quando si parla di libertà si parla di una bella favola. Da piccoli si crede fermamente che la propria vita sarà costellata da principi e principesse, castelli d'orati, giustizia, libertà: tutte belle favole che finiscono con il fatidico «... e vissero felici e contenti...». Ma poi, crescendo, la fede nelle favole se ne va', almeno per buona parte di noi, lasciando il posto a una realtà assai meno idilliaca. Una delle favole più utilizzate dalla "propaganda" è quella della libertà: «Vota per Pinco Pallino e lui lavorerà per la libertà di tutti!». Favole, appunto.