Società

Com'è potuto accadere?

Come ha fatto un manipolo di stronzi a impossessarsi di un intero pianeta? Come ha fatto ad architettare questa crisi finanziaria (che non è solo italiana) sotto il nostro naso e a mettere in pratica un vero e proprio golpe senza colpo ferire? E com'è che la maggior parte della gente non se n'è accorta, e quel che è peggio non se ne sta accorgendo nemmero ora?

Lettera aperta a Papa Francesco Bergoglio

Lasciamo che i ragazzi vengano a noi

Sui giornali di ieri, le parole di Papa Bergoglio: "Giovani tristi? Li mando dallo Psichiatra. Perchè un ragazzo dovrebbe aver paura di far cose grandi?"

Gli ho risposto:

Caro Francesco
Buongiorno!

Così avrei voluto salutarti quando anche tu "sei stato nominato".
E pensavo che quel giorno sarebbe stato buono!
Ho  pensato che la tua croce di ferro fosse un segno epocale di rinnovata e necessaria spiritualità.

Oltre il ricatto: nuove norme per studenti con bisogni educativi speciali

Tag:

Un tempo si parlava di Diritto allo Studio. Oggi si può parlare solo che di Diritto all’Apprendimento!"– questo affermava già nel 2008 la Prof.ssa Vincenza Palmieri nei suoi energici interventi sia nelle Sedi Accademiche e Scientifiche che in quelle Politiche e Culturali.

Piove sul Bagnasco, governo ladro!

Mi concedo la licenza poetica di fare libero uso nel titolo di due proverbi famosi (e attuali).

In data 22 gennaio 2013 sul Corriere della Sera leggiamo che il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Conferenza Episcopale Italiana, ha rilasciato un'intervista a Famiglia Cristiana in cui dice che «Evadere le tasse è peccato». Dice anche che «La Chiesa le tasse finora le ha pagate, contrariamente a ciò che si dice e si scrive».

Sono un Ispettore di Polizia, lei non è nessuno...

Ho visto il video del "sequestro legale" del bambino di 10 anni davanti alla sua scuola. Le parole che vengono alla mente sono molte, ma ce n'è una che le riassume tutte: orrore!

In Memoria: Thomas Szasz (1920 - 2012)

Thomas SzaszIl professor Thomas Szasz, campione per antonomasia della libertà, pioniere nella lotta contro la psichiatria coercitiva e co-fondatore assieme alla Chiesa di Scientology del Citizens Commission on Human Rights (Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani) è deceduto all'età di 92 anni.

Considerato da molti studiosi e accademici come il più autorevole critico di psichiatria, il dott. Szasz è l’autore di centinaia di articoli e più di 35 libri sul tema, primo tra tutti “Il mito della malattia mentale”, un libro che ha scosso le fondamenta stesse della psichiatria quando venne pubblicato più di 50 anni fa.

Il Trattato del MES: cos'è e come funziona

Ne avevamo già parlato nel 2009, nell'articolo "La Banca di Hitler diventa globale", in cui si denunciava e si spiegava lo scopo dell'attuale crisi economica, e cosa sarebbe accaduto a seguito di ciò. I tre video che seguono ci aggiornano sullo "stato dei lavori...".

Il Più Grande Crimine

Nell'ottobre 2011 Paolo Barnard ha pubblicato un'inchiesta dal titolo "Il Più Grande Crimine". Come lo stesso autore avverte, si tratta di «...una inchiesta di rigore scientifico che si è avvalsa della consulenza di dodici economisti universitari internazionali. I loro nomi, le note e la bibliografia che attestano della serietà di questo saggio sono elencati in calce. Ma l'ho scritto in stile narrativo affinché chiunque possa leggerlo e divulgarlo.»

Lo Stato criminale

Chi o cosa è un "criminale"?

Il Garzanti lo definisce come: «chi è colpevole di gravi delitti o manifesta delle tendenze pericolosamente antisociali | (estens.) delinquente, malfattore | (fig. fam.) persona senza scrupoli, che fa male il suo lavoro: quel meccanico è un criminale». Altri dizionari consultati sono più o meno in linea con questa definizione, che però non ci aiuta molto perché lascia spazio alle interpretazioni.

Cosa chiediamo a Monti?

È in atto una vera e propria rivoluzione popolare tramite internet!

Cosa chiediamo a Monti?

L'Europa ci chiede di aumentare l'età della pensione perché in Europa tutti lo fanno.

Noi CHIEDIAMO inoltre,

Condividi contenuti