Salute

Le tangenti delle case farmaceutiche alla psichiatria

tangentePescati con le "mani nella marmellata" gli esperti deputati alla supervisione della stesura del nuovo Manuale Diagnostico e Statistico delle malattie mentali (DSM-V).

La "bibbia" della moderna psichiatria.

Da una ricerca effettuata dal CSPI [1] sono emersi diffusi conflitti d'interesse tra gli esperti incaricati alla supervisione della prossima edizione del manuale diagnostico dell'American Psychiatric Association (APA) che dovrebbe essere completato nel 2012.

GSK paga 40 milioni per il Paxil

La Glaxo Smith Kline nuovamente sotto la luce dei riflettori per una causa sull'utilizzo di Paxil su minori.

Di seguito pubblichiamo una veloce traduzione, curata da Nopsych.it, di uno dei tanti articoli apparsi nella stampa americana in questi giorni.

Il Senato dalla parte dei bambini

«Tra finti psicologi, sedicenti medici e genitori presi dal sacro fuoco della medicalizzazione del disagio a tutti costi c’è davvero da perdere la pazienza, lo dico come Senatore ma anche come padre: basta con queste ingerenze nella scuola e dintorni».

Consenso informato? Non è "tecnico-scientifico"

Secondo te, parlando di somministrazione di sostanze psicotrope e psicofarmaci, i genitori hanno il diritto di scegliere per i propri figli le cure più idonee e rifiutare quelle che ritengono inadeguate?

L'incubo di Basiglio

Verrebbe la voglia di usare il termine "rilascio", come si usa nei sequestri, perché alla fine di sequestro si tratta, di un vile sequestro di due bambini innocenti, attuato con la forza e l'imprimatur dell'autorità costituita. Un sequestro che difficilmente sarà punito come si dovrebbe, anzi, a tutt'oggi l'incubo che sta vivendo questa famiglia di Basiglio, il comune più "chic" dell'interland milanese, non ha ancora avuto termine e non è dato sapere se e quando lo avrà... speriamo comunque presto.

Tutela o "rapimento" legale?

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani, molti avvocati, criminologi e gente comune, s'interrogano negli ultimi anni sul fenomeno dei bambini sottratti alle famiglie senza alcun valido motivo, ma unicamente in seguito a rapporti, opinioni, di assistenti sociali e (fantomatiche) perizie di psicologi e psichiatri.

Hai sentito l'ultima sul Prozac?

Il 19 febbraio, nell'articolo "La scienza fa progressi, la psichiatria no!", avevamo scritto «Scommettiamo che adesso si scoprirà che gli psicofarmaci falliscono spesso?»... Cavolo, non sapevamo di avere delle capacità divinatorie così spiccate! Infatti, il 26 febbraio sul Corriere della Sera sono state pubblicate due pagine (diconsi DUE) per avvertire che

Elettroshock? No, grazie!

La gran cassa dei media ormai da giorni riporta le affermazioni del dottor Cassano, psichiatra toscano, dichiarazioni che hanno scosso l'ambiente medico ma non solo. Come noto, ha pubblicamente sostenuto (ma in realtà è un suo vecchio cavallo di battaglia che solo oggi gode di vasta eco sui media) che bisogna re-introdurre l'elettroshock nel Sistema Sanitario Nazionale perchè, a suo dire, " ... è efficace nei casi di depressione".

La scienza fa progressi, la psichiatria no!

Quasi ogni giorno viene annunciato qualche nuovo avanzamento in campo scientifico, sia esso genetico, informatico, astronomico e via dicendo. E in tutta questa effervescente esplosione di nuove scoperte gli psichiatri italiani "scoprono" che è meglio tornare al passato e lanciano una petizione al ministero della Salute per chiedere più centri in grado di curare con l'elettroshock le cosiddette malattie mentali come la depressione.

Meglio dissanguati o infettati?

L'enigma non è dei più semplici, bisogna ammetterlo. Mentre "tutti sanno" che è bene praticare una trasfusione di sangue a una persona che sta morendo dissanguata, non tutti sanno invece che in sala operatoria la trasfusione di sangue non è più così "necessaria", anzi, è perfino pericolosa.

Condividi contenuti